Come prevengo la cistite?

Un bruciore alla regione della vescica e alle vie urinarie, la costante sensazione di dover andare in bagno e il sospetto inquietante che non sarebbe stata l’ultima volta. Molti sanno di cosa stiamo parlando: una cistite. Ma niente panico! In questo post del blog scoprirai non solo come si manifestano i sintomi spiacevoli, ma anche cosa puoi fare al riguardo.

Come si sviluppa una cistite?

Nel caso di una cistite (cistite acuta) I batteri intestinali, in particolare l’Escherichia coli che altrimenti si trovano nell’intestino, entrano nella vescica attraverso le vie urinarie. Questo si infiamma, con bruciore durante la minzione, minzione frequente e crampi alla vescica come risultato.

Blasenentzundung_Beitragsbild_AdobeStock_185424914-Pinkelfrau

Perché le donne sono più spesso colpite dalla cistite?

Questo è prevalentemente Le donne colpite da infezioni della vescica hanno una semplice ragione anatomica. Nel loro caso, l’uretra è più corta di 2,5 – 4 cm rispetto agli uomini (qui 20 – 25 cm). Questo rende molto più facile per i batteri entrare nella vescica senza essere espulsi. Nelle giovani donne, i fattori di rischio includono l’uso di contraccettivi ormonali o semplicemente una storia familiare, cioè fattori genetici. In particolare, la frequente attività sessuale di giovani donne nota come ” cistite da luna di miele “, e. B. durante la tua luna di miele o all’inizio di una relazione, rappresentano un alto rischio di infiammazione della vescica urinaria.

Spesso, solo il trattamento antibiotico può aiutare con un’infezione della vescica. Tuttavia, se l’infezione della vescica viene superata, ogni secondo circa viene La donna ha avuto un’altra infezione del tratto urinario entro un anno. Ma non deve essere necessariamente così, perché ci sono alcune cose che puoi fare per prevenire la malattia.

Come puoi prevenire la cistite?

In generale, dovresti bere molto per scovare davvero i batteri . Svuotare la vescica dopo un rapporto sessuale aiuta a sbarazzarsi di eventuali batteri che potrebbero essere entrati. Anche lunghe passeggiate e indossare biancheria intima poco ventilata e umida possono scatenare la cistite. Questi differiscono da persona a persona. Se riconosci un fattore scatenante, tuttavia, è importante evitarlo.

Soprattutto per le persone che spesso soffrono di infezioni del tratto urinario, esistono metodi naturali come l ‘ estratto di mirtillo rosso , lo zucchero naturale D-mannosio e l’aminoacido naturale L-metionina .

Mirtillo rosso

Anche i nativi americani usavano il succo di mirtillo rosso contro le infezioni del tratto urinario. Si ritiene che la proantocianidina – il colorante che conferisce al succo di mirtillo rosso il suo colore rosso – blocchi le fimbrie dei batteri (appendici dei batteri che li attaccano alle cellule). Alcuni studi dimostrano che bere succo di mirtillo rosso può causare problemi nell’ottenere la quantità di proantocianidina necessaria per un tale effetto. Tuttavia, gli effetti positivi sembrano essere ottenuti attraverso l’uso di estratti concentrati.

D-mannosio

Il monosaccaride naturale D-mannosio è adatto anche per la prevenzione della cistite, in quanto – simile alla proantocianidina – impedisce ai batteri di agganciarsi alle pareti vascolari della vescica. I ricercatori croati hanno pubblicato uno studio sul “World Journal of Urology” in cui hanno scoperto che l’assunzione giornaliera di D-mannosio potrebbe ridurre significativamente il tasso di recidiva delle infezioni del tratto urinario. L’effetto del D-mannosio era paragonabile a quello della nitrofurantoina, un antibiotico utilizzato nelle infezioni del tratto urinario. Tuttavia, gli effetti collaterali erano significativamente inferiori. Le rigide linee guida S3 sulle infezioni del tratto urinario indicano anche che l’uso del mannosio è raccomandato per la cistite ricorrente.

L-metionina

Un altro metodo per combattere la cistite è Ingestione dell’amminoacido L-metionina. Questo abbassa il valore del pH delle urine, il che significa che i batteri E. Coli possono moltiplicarsi solo con difficoltà.

Il vantaggio di questi metodi naturali rispetto alla prevenzione delle infezioni del tratto urinario con antibiotici è ovvio : Le tolleranze agli antibiotici non si sviluppano nei batteri che causano problemi. Inoltre, a differenza del trattamento con antibiotici, i “batteri buoni” del corpo non vengono uccisi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *