Nuovo studio: una restrizione calorica ti mantiene giovane?

La ricerca scientifica suggerisce che la restrizione calorica estende la durata della vita. Tuttavia, questi risultati finora sono stati mostrati solo negli esperimenti sugli animali. Se dai da mangiare a z. Ad esempio, i ratti hanno il 10-40% di calorie in meno ma tutti i nutrienti essenziali, quindi molti animali hanno una durata di vita più lunga e un tasso inferiore di malattie croniche (ad esempio il cancro). Tuttavia, questa osservazione non può essere confermata da tutti gli studi e finora non è possibile fare dichiarazioni su noi esseri umani.

Uno studio americano statunitense attuale del National Institutes of Health ora ha mostrato quali effetti positivi ha un ridotto apporto calorico sulla salute umana. Sebbene ciò non dimostri che un ridotto apporto calorico prolunga la vita, potrebbe fornire un’indicazione iniziale e aiutare a prevenire le malattie croniche.

Kalorienreduktion-verlngert-Leben_Beitragsbild_AdobeStock_116495860

Che cosa ha esaminato lo studio?

I partecipanti allo studio erano donne sane, da magre a leggermente sovrappeso (BMI 22,0 – 27,9 kg / m 2 ) e uomini di mezza età (21-50 anni di età ). I soggetti sono stati divisi in due gruppi. Il primo gruppo (143 partecipanti) dovrebbe ridurre il proprio apporto calorico del 25% . Non c’era limite alla scelta del cibo. Il gruppo placebo poteva mangiare quanto voleva. Per un periodo di due anni, i fattori di rischio cardiometabolico, ad esempio la pressione sanguigna, la proteina C reattiva altamente sensibile (un marker per l’infiammazione), i livelli di grasso e zucchero nel sangue, sono stati misurati a intervalli regolari.

Quante calorie dovresti assumere? salvare?

Sebbene ai soggetti del test sia stato chiesto di limitare il loro apporto calorico del 25%, si è riscontrato che in media è stata ottenuta solo una restrizione calorica dell’11,9%. Ciò corrisponde a circa 300 kcal . Tanti dei partecipanti non sono riusciti a risparmiare il 25% nella vita di tutti i giorni. Tuttavia, beneficiano in termini di salute: la restrizione calorica ha causato una riduzione significativa e sostenuta di tutti i fattori di rischio cardiometabolici misurati. Oltre al quoziente colesterolo / HDL, sono diminuiti anche il colesterolo LDL e la pressione sanguigna. Inoltre, c’è stato un significativo miglioramento della proteina C-reattiva e della sensibilità all’insulina. Il gruppo placebo senza restrizione calorica, d’altra parte, non ha avuto alcun miglioramento nei valori di base.

William Kraus, direttore dello studio randomizzato controllato con placebo, è rimasto sorpreso dall’entità del cambiamento: “Anche una combinazione di cinque farmaci non causerebbe un tale cambiamento”.

Restrizione calorica: conclusione dello studio

I risultati suggeriscono che una moderata riduzione calorica in persone sane giovani e di mezza età è un vantaggio significativo per il salute cardiovascolare . Se può effettivamente prolungare la vita richiede ulteriori ricerche.

Come puoi perdere i chili con una dieta a base vegetale può essere trovato nel nostro Coaching per la perdita di peso .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *